Loader

Responsabilità e voglia di ripartire nella fase 2 dell’emergenza

Responsabilità e voglia di ripartire: nella seconda fase di questa emergenza è fondamentale mettere al centro le persone.

L’obiettivo è avere un rientro al lavoro sicuro, controllato e concordato, grazie all’adozione di metodi e protocolli di prevenzione e contenimento del rischio, monitoraggio, informazione e formazione che portano i singoli – con il loro comportamento – a proteggere dal contagio gli altri lavoratori. Abbiamo predisposto gli ambienti di lavoro e gli spazi comuni per il mantenimento della sicurezza dei nostri dipendenti e coloro che a qualunque titolo accedono in azienda.

 

Sono stati compiuti grandi sforzi per rivedere tutti i processi all’interno degli ambienti di lavoro per adeguarli alle raccomandazioni delle autorità.Le misure adottate includono una maggior frequenza e intensità delle pulizie, inoltre viene costantemente ricordato, attraverso debita segnaletica, di lavarsi accuratamente e frequentemente le mani, di mantenere la distanza di sicurezza e di sanificare regolarmente le superfici toccate frequentemente come le tastiere, i mouse gli scanner. Oltre al la distribuzione quotidiana di guanti e mascherine e l’installazione di punti di lavaggio per le mani su ogni scrivania.

Abbiamo inoltre raccomandato ai dipendenti che ricoprono una mansione che può essere svolta da casa di continuare a farlo al fine di garantire un maggior distanziamento a coloro che si recano sul luogo di lavoro. Oltre alla ripresa dell’attività con adeguate e necessarie garanzie di sicurezza, è nostro dovere promuovere iniziative che alimentino lo spirito di collaborazione e di appartenenza della nostra comunità professionale: la coesione é il bene più prezioso per superare questa emergenza!
Ognuno protegge tutti